In casa Bossi comanda la moglie

Ha pubblicato un inchiesta che riguarda la moglie di Bossi.

Riassumendo l’articolo sostiene che che le iniziative politiche di Bossi in pratica sono decise da sua moglie, un esempio chiaro verrebbe dal fatto che è stata lei ad imporre, prima la candidatura del Trota in regione e poi quella di Roberto Libertà Agilulfo, il figliolo più giovine dei Bossi.

Certo che il colpo è duro, se la faccenda è vera risulta che chi porta i pantaloni in quella casa sia la donna alla faccia dello sbandierato machismo dell’Umberto che fa la figura del braghemolle.

Ne viene come conseguenza che quando gli intrepidi guerrieri padani minacciano di battersi fino all’ultimo sangue per la Padania non fanno altro che seguire le volontà della signora Marrone.

Naturalmente questo ha scatenato la reazione dei vertici della lega che con una nota avvelenata hanno fatto sapere a Panorama che la Marrone assomiglia alla Merkel solo perchè anche lei è una culona e non certamente per il suo potere e la sua autorità sul partito. Rincarando la dose calderoli ha aggiunto che sarebbe bene che i cronisti di Panorama si curassero del culo di Berlusconi, loro padrone,che è stato definito dalla Nicole Minetti, che lo ha palpato in più di un occasione, un Culo flaccido.

Da questo l’invito perentorio a tutto il centro-destra a guardarsi i culi presenti in casa propria.

In casa Bossi comanda la moglieultima modifica: 2011-09-16T10:21:55+02:00da briccones
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento