Al telefono c’è il solito rompi foglioni

Lettera a Berlusconi.

Caro Silvio a me ha fatto molto piacere venire a conoscenza della tua passione per le telefonate.

Già sapevo della tua passione per la TV ed apprendere questo tuo ulteriore Hobby mi ha fatto capire che per te, che sei un noto spacciatore di cazzate il doverti astenere a causa dei lavori di restauro ai quali devi sottoporti sia un grande sacrificio.

Perciò è un tuo diritto sacrosanto telefonare ma credimi se c’è una cosa che dovrebbe essere personale, intima dovrebbe essere proprio l’uso della cornetta.

Io non sono un telefonatore compulsivo, quando mi pare il caso o quando ne ho la necessità prendo il telefono e comunico con la persona che mi interessa.

Tu caro Silvio no tu telefoni ad una persona e devi farci sapere a tutti cosa hai detto.

Sei un molestatore e rompi le palle a mezza Italia

Oltretutto sei anche monotono e ci dai che ci dai su questa minchiata dell’Amore.

Amore di qua Amore di là . Con questo ritornello non dico che stai suscitando Odio nei tuoi confronti ma ti posso assicurare che l’antipatia aumenta a vista d’occhio.

Eppoi Silvione. Contieniti, quando telefoni a quel Sozzone di Don Gelmini almeno abbi il pudore di non farlo sapere in giro!

P.S. Ti spiacerebbe farmi sapere se è vero che la statuetta era di polistirolo?berlusconi_kiss_you.JPG


Silvio, Ti Amo!

Fto. Tua Noemi

Al telefono c’è il solito rompi foglioniultima modifica: 2009-12-27T19:31:24+01:00da briccones
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento